“Fa caldo!” è sicuramente una delle esclamazioni più gettonate di questi giorni.
Ebbene sì, la stagione è iniziata con una bella rincorsa.
Caldo torrido, umido. Si vocifera che sarà l’estate più calda degli ultimi anni. Molti amano il caldo, ma tanti invece non riescono proprio a sopportarlo.
Rimanere a casa nelle ore più calde, bagnarsi la testa se siamo sotto al sole: questi sono solo alcuni dei consigli che continuamente riempiono i nostri canali media.
Oggi ho chiesto aiuto ad un biologo nutrizionista per parlare di quello che l’estate, stagione bella ma impegnativa a livello fisico e non solo, ci dona.
Quanto ne sapete di abbronzatura per esempio?
In questi giorni ci domandiamo spesso quali siano gli alimenti che favoriscono l’abbronzatura.
La natura ci aiuta: frutta e verdura di stagione contengono infatti molecole fondamentali per preparare la nostra pelle ad essere baciata dal sole.
Queste molecole influenzano la struttura cellulare superficiale (membrana plasmatica), ma anche quella interna, attraverso una serie di processi.
Bisogna sottolineare che una sana e corretta alimentazione, basata soprattutto sull’idratazione e sull’assunzione di frutta e verdura, è fondamentale non solo per ottenere successo nell’abbronzatura, ma anche per fornire alla cute le sostanze necessarie per difendersi dalle aggressioni dei raggi UV.
Ricordiamoci quindi di mangiare alimenti ricchi di acqua, sali minerali e vitamine!
Il primo alimento fondamentale per preparare la pelle all’abbronzatura è l’acqua. Bere non meno di 2 litri di acqua significa mantenere in buone condizioni le strutture cellulari, limitare antipatici inestetismi, e mantenere la cute idratata e pronta a rilasciare melanina, una molecola che, oltre a regalarci un colorito più scuro, protegge la pelle dagli effetti negativi dei raggi solari.
Il beta carotene è un pigmento vegetale che appartiene alla famiglia dei carotenoidi ed è un precursore della vitamina A. E’ la principale molecola che stimola la produzione di melanina, migliora le funzioni del sistema immunitario, protegge quello cardiovascolare, ed ha infine un forte potere antiossidante.
Tutti gli antiossidanti hanno la capacità di proteggere la pelle dall’invecchiamento, direttamente correlato con l’esposizione al sole.
Tra i più importanti ricordiamo: vitamine A, C, E, il selenio e il coenzima Q-10. Queste molecole sono presenti in abbondanza negli alimenti di origine vegetale.
Esistono quindi molte sostanze che hanno a che fare con l’abbronzatura in due modi:
• Aumentando la pigmentazione della pelle con il rilascio di melanina (soprattutto beta carotene).
• Aiutando la cute a limitare gli effetti dannosi dei raggi UV (antiossidanti). La pelle così rimane più distesa e luminosa, migliorando, quindi, gli effetti dell’esposizione al sole.
L’alimento di origine vegetale più importante, contenente grandi quantità di carotenoidi, consigliato per un’abbronzatura uniforme e duratura, è la carota.
Cento grammi di carota contengono circa 1200 microgrammi di vitamina A (il doppio del fabbisogno giornaliero).
In generale il beta carotene abbonda nei vegetali gialli e arancioni come pesche, albicocche, angurie e meloni, ma anche nei cereali, negli olii e nelle verdure a foglia verde, in patate dolci, zucca e spinaci.
Ricordate che l’assorbimento di beta carotene aumenta se assunto insieme a olio extravergine d’oliva, alimento anch’esso ricco di polifenoli e quindi con una molteplice funzione positiva per il nostro organismo. Mangiare una carota con un po’ di olio extravergine d’oliva non sarà solo gustoso, ma anche funzionale per la vostra abbronzatura.
Anche gli alimenti ricchi di vitamina C sono fondamentali (kiwi e agrumi), così come frutta e verdura di colore rosso: pomodori (ricchi di licopene), cocomero, fragole, ciliegie, ecc…
Ricordate infine di assumere alimenti ricchi di grassi omega 3 (pesce azzurro e verdure a foglia larga), e omega 6 (semi, frutta secca e oleosa e olio extravergine d’oliva) che sono fondamentali per la struttura cellulare e per la funzione ormonale, oltre che essere antiossidanti naturali in grado di proteggere la pelle dall’invecchiamento.
Riassumendo, per ottenere un’abbronzatura perfetta e, allo stesso tempo, fornire alla pelle tutte le sostanze di cui ha bisogno, puoi seguire questi consigli pratici:
• Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno.
• Cerca di fare più di tre pasti al giorno in modo tale da aumentare l’assorbimento di beta carotene (che aumenta la pigmentazione della pelle) e di altre sostanze antiossidanti in grado di proteggere la vostra pelle dagli effetti indesiderati dei raggi UV.
• Consuma molta frutta e verdura, soprattutto di colore giallo, arancio, verde, rosso. Puoi integrare importanti perdite di sali minerali (per esempio dopo un allenamento intenso) con integratori idrosalini e/o multivitaminici.
• Limita il più possibile il sale e utilizza più l’olio extravergine d’oliva poiché aumenta l’assorbimento del beta carotene.
• Evita gli aperitivi ad alto tasso alcolico: qualche volta fa bene dare il buon esempio e chiedere un cocktail analcolico alla frutta (rigorosamente di stagione).
I consigli di oggi di Vogliorinascereme insieme al dottor Carone gioveranno alla vostra salute e al vostro aspetto! Dubbi? Contattatemi!
E non dimenticate.. abbiate buona cura del vostro corpo, è l’unico posto in cui dovete vivere.

ENJOY

Vi aspetto mercoledì prossimo…stesso posto…stessa ora!