Tempo di lettura: 2 minuti + video

Un bentornato a tutti voi, sportivi e non. Oggi vi propongo un circuito funzionale: il Tabata.
Fa parte degli H.I.I.T. (allenamento ad alta intensità ad intervalli). Questa tipologia di WORKOUT permette di migliorare la performance aerobica e anaerobica. É consigliato per tutte le persone che vogliono mantenersi in forma o che hanno come obiettivo il dimagrimento. Ci sono ancora molte persone che pensano che per perdere peso sia necessario fare ore ed ore di esercizi cardio, senza considerare in nessun modo la parte degli esercizi di tonificazione. Per eseguire un lavoro completo invece, è necessario combinare allenamento aerobico ad allenamento con i carichi (pesi), ma è possibile anche eseguire l’allenamento tabata con esercizi anaerobici associati ad esercizi aerobici, in quanto questo metodo sfrutta a pieno le sue potenzialità, sia con una base di esercizi aerobici, sia eseguendo una serie di esercizi anaerobici con i pesi o a corpo libero. Tutti sono in grado di provarlo e molti di voi di effettuarlo nel migliore dei modi.
Vi chiedo come sempre molta attenzione: gli esercizi non sono scontati, bisogna sempre attingere alle conoscenze dei movimenti di base e metterle in pratica durante l’allenamento.
I vantaggi del Tabata:

  • Effetto brucia grassi
  • Minore secrezione del cortisolo (l’ormone dello stress).
  • Incremento VO2max in misura maggiore della classica attività aerobica e anaerobica.
  • Produzione di un elevatissimo debito a ossigeno che si protrae anche dopo l’allenamento.

L’obiettivo del protocollo Tabata consiste nel portare la frequenza cardiaca ai massimi livelli sostenibili, utilizzando al massimo le capacità fisiche della persona. Attraverso le pause di 10 secondi, che consentono di riprendere leggermente fiato e smaltire parte dell’acido lattico prodotto, il protocollo Tabata consente di allenarsi con resistenza fino ai massimi livelli di intensità per un maggiore periodo di tempo, fino ad arrivare ad eseguire 8 ripetizioni.
Non mi resta che spiegarvi i tempi e possiamo partire.
La durata dell’allenamento effettivo è di 16 minuti.
4 set di esercizi, 4 ripetizioni per coppia di esercizi (intervallo di un minuto per ogni blocco da 4 minuti)
1 minuto finale di recupero, per poi fare un minuto di jumping jack.
Fate stretching è importantissimo.
Ripetete l’allenamento almeno 2/3 volte alla settimana.

Se avete voglia di allenarvi con me… contattatemi!

Ringraziamo la location: la Rocca di Carmignano.

E ricorda: se vuoi puoi, perché è la mente a stancarsi e a dire al corpo di andare in letargo.
Siate voi a comandare il gioco, qui e ora…é sport!

a leggerci mercoledì prossimo…

LIKE E CONDIVIDETEEEEEEEE!!!!!!!!!