Se dovessi pensare a qualcosa di diverso da mangiare ma senza ingredienti introvabili ne lontani dalla nostra tradizione, con gusto , e un che di ” intorno al mondo ” non posso che raccontarvi per me la pietanza di accompagnamento d’ eccezione: ” L’ HUMMUS ”
Facciamo un passo indietro… si perché questo piatto nasce in Libano, così dicono , anche se c’é una vera e propria “guerra dell hummus ” con Israele, che dice di averlo inventato.
Ormai nelle nostre tavole da anni, ma per chi ancora , fosse sconosciuto, vi racconto un po’…
Perfetto per chi ama solo verdure e legumi, ma sfizioso per chi vuole accompagnarlo alla carne, l’hummus é un’ottimo pinzimonio atipico per verdure crude o cotte , anche se, nasce come salsa da spalmare sul pane arabo o pita ma anche su cracker e pane azzimo o addirittura come base di hamburger.
Gli ingredienti principali dell’hummus sono la thain e chiaramente i ceci.
Che cos’è la thain? Basta chiedere…
È un’alimento fatto con il sesamo , lo troviamo in commercio come salsa già pronta chiamata anche burro di sesamo, ma io sono fissata, preferisco farmelo da sola, senza conservanti e vedo cosa ci metto.
Farla é facilissimo, abbiamo bisogno di sesamo bianco , (ormai lo troviamo ovunque )olio di sesamo e un pizzico di sale .
Basterà prima tostare il nostro sesamo in padella, girandolo continuamente per impedire che si tosti solo su un lato o che si bruci ,poi pestarlo con il pestino o tritarlo con il mix fino a farlo diventare come farina (se usate il mix frullate a intermittenza perché il rischio sta nel surriscaldare la nostra salsa e questo comporterebbe l’alterazione dei principi attivi dei semi si sesamo).

La parola stessa thain in arabo significa “macinare” .
Uniamo poi a questo composto farinoso l’olio , lo aggiustiamo di sale (pocooooo , fa male) amalgamiamo il tutto fino a farlo diventare un paté, se vi sembra troppo colloso e compatto aggiungete un po’ di acqua.


Quello che adoro del sesamo sono le sue proprietà, ricco di principi nutritivi e energetici , contiene calcio, magnesio, fosforo, ferro, selenio, zinco e una buona quantità di proteine inoltre all’acido folico.
Quantità X ottenere 50 gr di thain
– 100 gr di semi di sesamo
– Olio di sesamo 3 cucchiaioni colmi
– Acqua a raggiungere la consistenza della salsa
– Sale q.b
Torniamo a noi e al nostro hummus .
Abbiamo il nostro paté, adesso vi narro la ricetta tradizionale e da li , il punto di partenza per le altre ottime alternative moderne, per fare una vera e propria degustazione di hummus ai mille sapori.

Hummus tradizionale
Ingredienti:
– 300 gr di ceci
– Succo di un limone
– 50 gr di olio di oliva
– Cumino (non obbligatorio)
– 50 gr di thain
– Acqua di cottura dei ceci
– Sale
– Prezzemolo
– Paprika

Come si fa?
Sciacquare i ceci, metterli in acqua fredda a coprire per il doppio del loro volume, lasciarli a mollo circa 12 ore.
Scolateli e risciacquateli per poi cuocerli per circa mezz’ora in una pentola a pressione con abbondante acqua salata, oppure potete lessarli per 50 minuti in una normale pentola, fino a che non diventino più morbidi. Scolateli di nuovo, tenendo un po’ d’acqua di cottura da parte.


Un volta freddati é il momento di frullarli insieme al prezzemolo , aglio(privato dell’anima), la thain , olio di sesamo , paprika, cumino e il limone unendo l’acqua di cottura dei ceci per diminuire la densità del nostro hummus .


Adesso il nostro hummus é pronto, vi suggerisco di servirlo in una ciotolina decorata con prezzemolo e paprika.

Sarebbe troppo semplice e banale, vi voglio più curiosi.
Potrebbe dunque essere la base per salse hummus rivisitate non credete?
Io vi faccio vedere le mie preferite, ma a voi, la fantasia per sbizzarrirvi e trovare mille incroci per il vostro hummus personalizzato.

 

Hummus alla barbabietola

Hummus alla barbabietola
Ingredienti:
– 300 gr di ceci
– Barbabietola (la quantità decidetela voi, dipende da quanto la volete colorata e dolce)
– Succo di un limone
– 50 gr di olio di oliva
– Cumino (non obbligatorio)
– 50 gr di thain
– Acqua di cottura dei ceci
– Sale

Il procedimento é lo stesso, elimino in questo caso il prezzemolo ma arrivati a frullare aggiungete la barbabietola e vi verrá uno splendido hummus colorato.

Hummus alle olive e menta

Hummus alle olive e menta
Ingredienti:
– 300 gr di ceci
– Olive nere denocciolate q.b
– Succo di un limone
– 50 gr di olio di oliva
– Cumino (non obbligatorio)
– 50 gr di thain
– Acqua di cottura dei ceci
– Sale
– Foglioline di menta
– Pepe
Stesso procedimento aggiungiamo al posto del prezzemolo la menta e al posto della paprika il pepe.

Hummus ai pomodori secchi

Hummus ai pomodori secchi
Ingredienti:
– 300 gr di ceci
– Pomodori secchi q.b
– Succo di un limone
– 50 gr di olio di oliva
– Cumino (non obbligatorio)
– 50 gr di thain
– Acqua di cottura dei ceci
– Sale
– Erba cipollina
– Paprika
Al posto del prezzemolo tritate l’erba cipollina e i pomodori secchi.

Queste varianti vi permetteranno di incuriosire i vostri commensali, portandovi con il palato in terre lontane , non sará proprio lo stesso di viaggiare ma la mente e il gusto se gli diamo un po’ d’aiuto possono allontanarci dallo stress del quotidiano del quale aimè, spesso siamo schiavi.
Sterziamo anzi…hummusiamo.
Buon appetito e vi assicuro…Piatto pulito!

A mercoledì prossimo…