Che valore date al vostro tempo libero? Domanda difficile oggi per voi, cari lettori… Sono andata a controllare su Wikipedia che definizione danno gli studiosi dell’espressione “tempo libero”. Il tempo libero è un lasso di tempo, nella vita umana, trascorso al di fuori degli obblighi del lavoro e delle attività domestiche necessarie. Sorrido, alzi la mano chi riesce ad averne, anzi, chi sa scegliere come ben occuparlo e/o valorizzarlo. Tempo conquistato, rispetto al passato e da ognuno sfruttato secondo le proprie esigenze o desideri. Io, lo sapete, appena posso scappo per il mondo per conoscere quello che non so. Nel mio quotidiano però era da troppo che non mi fermavo ed osservavo il tempo. Correre, sistemare, lavorare, mangiare… questa la giornata tipo di ognuno di noi. Sto vivendo un periodo di calma in questi giorni e sto ascoltando il tempo, facendomi trasportare da ciò che dona e dalle ore del giorno che scorrono. Non riesco a stare senza fare niente, ma ho scelto di impiegare il mio nuovo tempo libero per attività che non sono abituata a fare di solito. Camminate di ore senza fretta, osservando il paesaggio intorno a me, alzare gli occhi mentre vago per le vie del centro. Mi sono resa conto di non aver mai notato prima quello che c’è sopra la mia testa. Siamo abituati a camminare dritti, magari senza pensare veramente a quello che stiamo facendo, ma intenti a preoccuparci della “mansione” successiva. Siete d’accordo? La cura per il corpo, per una donna, renderla un piacere e non un dovere. Andare a una mostra nei giorni feriali, cogliendo l’enfasi che l’artista voleva donarci. Un caffè “to go”, senza la paura di ustionarsi o di rovesciarselo addosso. La mia casa, che mi sorride perché ha capito che adesso mi occupo veramente di lei, passandoci ore. Il divano che mi vede sveglia…Di solito mi coccola solo dormiente nelle sere stanche sotto coperta. Il tempo con il mio nipotino, impagabile e fatto di sorrisi, giochi e fotografie che spero rimarranno impresse nella mente piuttosto che soltanto nella memoria di un cellulare. Fermarsi a realizzare cosa abbiamo creato fino ad ora e fare liste delle cose acquisite e di quelle che forse era meglio evitare.
Se non il tempo, chi è capace di donarci tutte queste possibilità? Penso che il tempo sia prezioso e mai apprezzato in quanto dono. I giovani studiano, ridono, bevono e hanno mille hobby. Arriva poi il tempo del lavoro che ci cattura e occupa ore preziose. I genitori lo dedicano interamente ai figli, spesso annientandosi. Fermiamoci ad osservare il tempo, ad ascoltarlo perché passa con una velocità incredibile, e non torna. Valutiamo attentamente cos’è che ci fa veramente bene e quello che invece ci manca. Uno dei miei nuovi obiettivi è quello di rallentare, per quanto possibile, e godermi di più la vita che è, a parer mio, favolosa, ma sottovalutata. Ricorda, ci sono persone con cui perdi tempo e altre con cui perdi il senso del tempo: è solo questione di scelte. Buon mercoledì Condividete ENJOY