Tempo di lettura: 5 minuti

La scelta è ardua: MARE o MONTAGNA?
Le vacanze estive sono di libera scelta, ognuno ha i propri gusti. Commenti a più non posso al riguardo: “Al mare c’è la sabbia che mi si appiccica ai piedi e mi urta”. “In montagna? Ma sei matta? Il pomeriggio piove sempre!”. “Al mare sì, ma assolutamente non allo stabilimento balneare, accanto alla pettegola di turno!”. “In montagna d’estate? Ma mica c’è la neve, che ci andiamo a fare!”. “In spiaggia con 40 gradi? E devo pure pagare?”
CALMATEVI…
Alle passioni non si comanda: ognuno ha il diritto di scegliere ciò che preferisce fare. Oggi parleremo delle gioie che possono regalare le tipologie di vacanza appena citate. Rimarrete sbalorditi da quante cose potrete fare in montagna, oppure di che pace potrete trovare al mare…provare a cambiare punto di vista non è da tutti, ma può risultare una gran virtù.

PERCHE’ SCEGLIERE LA MONTAGNA:

– NON CI SONO (o quasi) LE ZANZARE.
Forse per voi non sarà un punto così fondamentale, come lo è per me, ma in montagna, lontano dall’umidità della città, gli insetti che adorano il mio sangue (forse troppo dolce e goloso) non ci sono, o comunque solo in piccola quantità.
-A STRETTO CONTATTO CON LA NATURA
Paesaggi mozzafiato, boschi, laghi, cascate, fiori, frutti: tutto ben diverso dal quotidiano paesaggio cittadino. Ricaricheremo le batterie con positività soltanto grazie agli effetti di una camminata e godendo con lo sguardo della pura semplicità della natura.
-SILENZIO E PACE
Al contrario del mare, la montagna ha una forte capacità di ANTI-STRESS. Senza gli schiamazzi dei bambini sulla spiaggia, o il proprietario dello stabilimento che urla dal megafono alle ore 16: “bomboloni caldiiii”. Immergersi nei paesaggi rende possibile il riposo, sia della mente, che del nostro sistema nervoso (sempre messo a dura prova dalla frenetica vita quotidiana).
-ATTIVITA’ ED ESPERIENZE
La montagna è il luogo perfetto per dedicarsi alle attività sportive. Il clima ce lo permette e le attività sono varie e interessanti. Si può camminare, fare trekking, andare in bicicletta o a cavallo, per non parlare delle arrampicate e delle attività in acqua. Di solito le strutture alberghiere mettono a disposizione piscine e campi da tennis che permettono anche ai più abitudinari di non perdere le sane abitudini.
-DEPURARSI DALLO SMOG CON ARIA PULITA
La temperatura in montagna è più bassa e l’aria ad alta quota è meno umida. Positivo per chi ha allergie o problemi respiratori, anemie, e per chi soffre di pressione bassa.
-ALIMENTAZIONE
Il solo pensiero delle colazioni che si fanno in montagna mi fa venire l’acquolina in bocca! Dolci casalinghi con marmellate home made, pane di ogni genere, cene con specialità tipiche: sicuramente non si parla di piatti leggeri, ma i sapori sono entusiasmanti, una gioia insomma, sia per gli occhi che per il palato.
PERCHE’ SCEGLIERE IL MARE?
– IL SOLE
Dove fare il pieno di vitamina D, se non sulle spiagge? L’esposizione al sole è fondamentale per la salute delle nostre ossa e del sistema immunitario, oltre che un ottimo antidepressivo naturale.
-ALIMENTAZIONE
Non lo vorrei dare per scontato, ma spero che per tutti sia così: solitamente al mare l’alimentazione è più ricca di frutta e verdura. Si beve inoltre molta più acqua del solito e questo ci permette di mantenere una corretta idratazione e di ottenere un’abbronzatura invidiabile.
-ACQUA
L’acqua del mare fa benissimo: è ricca di sali minerali, che la pelle riesce a assorbire attraverso i pori. Il sale agisce come scrub, eliminando le cellule morte della pelle e migliorando grazie alla sue proprietà disinfettanti problematiche quali psoriasi, dermatiti, etc..
-PASSEGGIATE
Camminare sulla spiaggia a piedi nudi è un toccasana per il vostro corpo. Il contatto con la terra è benefico e il piede in questo modo gode di un vero e proprio massaggio che si riflette di conseguenza su tutto l’organismo. Buona abitudine è anche camminare con le gambe nell’acqua: si tratta infatti di un grande aiuto per la circolazione e un ottimo rimedio anticellulite. Io adoro camminare con il mio libro in acqua (passerete per matti, ma se fa bene al vostro corpo e alla vostra mente, fregatevene).
-ARIA
I dottori invitano i genitori a portare i bambini al mare fin da piccolissimi e per gli anziani è la stessa cosa. L’aria del mare è ricca di iodio e può essere considerata un vero e proprio “aerosol naturale”, in grado di migliorare stati asmatici importanti. L’aria del mare ci permette di immettere inoltre nel nostro organismo magnesio, potassio sodio e zinco.

Non finisce qui: ci sono stati dei veri studi per comprendere perché le persone prediligono una o l’altra tipologia di vacanza estiva…Sembra infatti che la scelta la dica lunga sulla personalità. Da uno studio condotto dagli psicologi dell’Università della Virginia è emerso infatti che le persone più estroverse preferiscono spazi aperti, come le spiagge, mentre gli introversi sono attratti principalmente da boschi e montagne. Ciò sembra derivare dal fatto che le foreste sono mete ideali per la solitudine e la riflessione e offrono meno opportunità di aggregazione, mentre le distese di sabbia con bar e discoteche, ottime per far festa, sono invece meno consone alla meditazione.
Mah, ho qualche dubbio a riguardo….Io adoro il mare per tanti fattori e la montagna per altri. Fatemi sapere cosa preferite voi. Attendo notizie!

Nel frattempo vi preannuncio che nelle prossime settimane vi presterò  i miei occhi per valutare luoghi di mare e di montagna.
E come dice il maestro Gianni Rodari: “Il paese delle vacanze non sta lontano per niente: se guardate sul calendario lo trovate facilmente. Occupa, tra Giugno e Settembre, la stagione più bella. Ci si arriva dopo gli esami. Passaporto, la pagella. Ogni giorno, qui, è domenica, però si lavora assai: tra giochi, tuffi e passeggiate non si riposa mai.
Ci leggiamo mercoledì, leggete..LIKE E CONDIVIDETE.
ENJOY