Perché affidarsi ad un personal trainer?
Le risposte potrebbero essere tante: per aumentare la propria forza, per dimagrire, per recuperare la muscolatura dopo un infortunio, per ottenere più definizione muscolare. Aggiungo il fatto di non avere più voglia di lasciare inutilizzato l’abbonamento della palestra per poca voglia o per incapacità di scegliere cosa effettivamente “funzioni” sul proprio corpo. Il personal trainer non fa miracoli, ma entra in completa sinergia con il cliente e capisce, sia grazie alla professionalità ottenuta da studi adeguati, sia dall’empatia acquisita con l’esperienza, quello di cui egli ha bisogno. Per prima cosa vengono prefissati degli obiettivi. Questa è, a parer mio, la fase fondamentale, perché senza motivazione non si arriva al risultato. Il personal trainer studia un allenamento personalizzato per il cliente, rispettando la sua anatomia, biomeccanica e fisiologia. Investire del tempo su voi stessi è il primo passo per la felicità. Piacersi e volersi bene sono due punti importanti sui quali riflettere. Ottenere i risultati sperati non è né facile, né scontato, ma sicuramente possibile.
Il personal trainer stimola. Con lui ottimizzi i tempi, fino a raggiungere i risultati, non ti annoi mai, e soprattutto ti muovi sotto l’occhio vigile di un professionista, senza rischiare di farti male.
Il personal trainer può consigliarti delle nuove sane abitudini alimentari, può stilare dei programmi personalizzati ed è una figura della quale vi fiderete e alla quale regalerete pensieri e soddisfazioni. Allenarsi è vita. Inizialmente per mancanza di abitudine è faticoso, ma, con l’aiuto della persona giusta, diventerà presto un’esigenza della quale non potrete più fare a meno. È salute e voglia di fare.
Oggi vi mostrerò un workout di livello più avanzato rispetto a quello di cui abbiamo parlato tempo fa. Fatelo, ma state attenti alle posizioni.
Se poi avete voglia di allenarvi con me, vi aspetto per una sessione gratuita alla Klab Proxima b di Prato (Via Fiorentina, 1 – Prato).
Ricorda… le sfide con noi stessi sono da affrontare, non da evitare, per provare il nostro coraggio e la nostra volontà di cambiamento.


ENJOY ci leggiamo mercoledì

CONDIVIDETEEEE